ATTIVITÀ DI MONITORAGGIO DELLA BECCACCIA: MANIFESTAZIONE DI INTERESSE

La struttura DAFNE dell’Università della Tuscia propone di monitorare la presenza della beccaccia, in collaborazione con gli A.T.C. del Lazio, come appresso:

1)     Corsi per l’abilitazione al monitoraggio della specie beccaccia (Scolopax rusticola) approvato da ISPRA (protocollo di intesa DAFNE-ISPRA). La durata del corso è di 20 ore, compresa una esercitazione pratica di monitoraggio sul campo.

2)     Monitoraggio della specie beccaccia (Scolopax rusticola) da svolgersi in aree protette e non, a seconda delle disponibilità manifestate, ed in collaborazione con ISPRA.

Chiunque (cacciatore iscritto all’A.T.C.FR/1 o cinofilo venatorio) abbia interesse a partecipare ai corsi ed al monitoraggio della beccaccia, può inoltrare apposita mail di adesione a infofr1@atcfr1.eu, entro e non oltre il 20.XI.2017, indicando generalità e recapiti e per i cacciatori anche il numero di tesserino di iscrizione all’A.T.C.FR/1.

I tempi previsti delle attività che seguiranno, sono:

1)     NOVEMBRE. Coordinamento didattico dei corsi della durata di 20 ore, da organizzare in ogni ATC del Lazio.

2)     DICEMBRE – GENNAIO – FEBBRAIO – MARZO.

           a)     Individuazione delle aree di campionamento d’area vasta rispetto all’idoneità;

           b)     coordinamento in campo con i tecnici DAFNE;

           c)     assistenza rilevamento dati satellitari;

          d)     raccolta dati;

          e)     preparazione materiale divulgativo;

         f)       produzione scientifica.

 Ulteriori chiarimenti e informazioni possono essere chiesti al n.0775/855295

Caccia al cinghiale in braccata: avviso di pubblicazione della zona 54 e di cancellazione della zona 28

Si comunica che con atto dell’ADA di Frosinone n°538127 del 24 ottobre 2017 (download:reglazio-registro-ufficiale-2017-0538127)  avente ad oggetto:

D.R.Lazio N. T00159 DEL 20/09/17. DISCIPLINARE PER LA GESTIONE DELLA SPECIE CINGHIALE NELLA REGIONE LAZIO. STAG. VENATORIA 2017/18. MODIFICHE ED INTEGRAZIONI. INTEGRAZIONE ATTO DI VALIDAZIONE PROT. 451482 DEL 11/09/17

è stata revocata la zona n° 28 (Comune di Posta Fibreno) e validata la nuova zona 54 (Comune di Paliano).

Le squadre di caccia al cinghiale iscritte al registro dell’ATC FR1 comprese quelle già assegnatarie di zone, qualora interessate, potranno fare richiesta di assegnazione (download: modulo di richiesta) della zona 54, consegnando a mano l’istanza ,in busta chiusa, presso l’ufficio dell’ATC, entro e non oltre il giorno 27 ottobre 2017 ore 12.

La cartografia timbrata e firmata dall’ADA della zona 54 è allegata all’atto n°538127 del 24 ottobre 2017 (download: reglazio-registro-ufficiale-2017-0538127)

Tutte le altre zone in pubblicazione sono confermate.

ASL di Frosinone, settimana della sicurezza alimentare. 19 ottobre ore 15 “Trichinella nei cinghiali cacciati in provincia di Frosinone”

programma-evento_pagina_1_rev

PROGRAMMA COMPLETO DELLA SETTIMANA DELLA SICUREZZA ALIMENTARE (pdf)

evento-trichinella

Clicca sul testo per vedere più grande.

 

 

Avviso per i cacciatori fuori regione interessati alla caccia di selvaggina migratoria

L’A.T.C.FR/1, avendo adeguata disponibilità di accoglimento di cacciatori residenti fuori Regione in assenza di consolidati flussi di cacciatori interessati alla selvaggina migratoria, non ha aderito, come negli anni passati, agli accordi interregionali di mobilità tramite accessi giornalieri teleprenotati.

Pertanto, anche per la stagione venatoria 2017/2018 i cacciatori interessati possono accedere alla caccia alla selvaggina migratoria tramite regolare iscrizione nell’A.T.C.FR/1 quale Residenza Venatoria o altro A.T.C., previo versamento di € 100,00 ovvero della maggiore quota prevista per i cacciatori laziali nella Regione di provenienza.

Quanto sopra, in conformità a quanto stabilito dall’Assemblea nel rispetto delle norme statutarie.

Per eventuali ulteriori informazioni:

tel: 0775/855295 e-mail: infofr1@atcfr1.eu

Modifiche ed integrazioni Disciplinare Cinghiale 2017

Decreto del Presidente della Regione Lazio 20 settembre 2017, n. T00159
Decreto del Presidente T00100 del 19 giugno 2017 – Disciplinare per la gestione della specie cinghiale nella Regione Lazio, stagione venatoria 2017-2018. Modifiche ed integrazioni.

download

richiesta assegnazione zone di caccia al cinghiale

Si avvisano i capisquadra di caccia al cinghiale che è possibile consultare sul sito le zone validate dall’ADA di Frosinone e che devono presentare le richieste di assegnazioni delle zone entro il giorno sabato 16 settembre ore 13 all’ATC.

ZONE DI BRACCATA

COMPRENSORI DI GIRATA

MODULI

modifica orario esercizio venatorio nei giorni 2 e 10 settembre 2017

A parziale modifica del Decreto del Presidente della Regione Lazio T00105 del 22 giugno 2017 concernente il “Calendario venatorio e regolamento per la stagione venatoria 2017/2018”, 

l’esercizio venatorio nei giorni 2 e 10 settembre 2017 nel territorio della Regione Lazio è consentito dalle ore 5,40 alle ore 15,00.

Rimane confermato quanto altro previsto dal Decreto del Presidente della Regione Lazio T00105 del 22 giugno 2017 concernente: “Calendario venatorio e regolamento per la stagione venatoria 2017/2018”.

decreto-del-presidente-della-regione-lazio-29-agosto-2017-n-t00153 (pdf)

Legge Regionale 9/2017

Pubblicata la Legge Regionale n.9 del 14 agosto 2017 (BURL n.65 del 16 agosto 2017) contenente, tra l’altro, modifiche alla L.R. n.17/95 ed altre disposizioni sulle funzioni degli Ambiti Territoriali di Caccia.

 

 

Cinghiali – Deliberazione 25 luglio 2017, n. 428

burl

Pubblicata sul BURL la Deliberazione sugli ” Indirizzi per la riduzione degli impatti provocati dal cinghiale alle attivita’ antropiche e alla biodiversita’ nel Lazio”

scarica la deliberazione dgr_428-2017

Corso di formazione per conduttori di cane Limiere in girata 18, 19 e 20 agosto

formazione-docenti

Il corso che si terrà nei giorni 18, 19 e 20 agosto 2017 è riservato ai cacciatori di cinghiale che intendono specializzarsi nella forma di caccia in girata e nella conduzione di cane limiere in girata ai sensi del “Disciplinare per la gestione della specie cinghiale nella regione Lazio. Stagione 2017 – 2018”

Gli argomenti del corso, coerenti con i modelli didattici ENCI ed ISPRA [ programma in pdf ]
Per l’abilitazione di “conduttore di cane limiere” è obbligatoria la frequenza ai 3 moduli formativi. Al termine delle lezioni verrà svolta una prova di esame scritta ed orale.

Gli interessati al corso dovranno far pervenire la scheda di adesione (scheda adesione corso conduttore girata) debitamente compilata per mail infofr1@atcfr1.eu oppure per fax al n. 0775/330015 e saranno ammessi alle lezioni previo pagamento della quota di partecipazione e saranno ammessi prioritariamente i richiedenti con residenza venatoria nell’A.T.C.FR/1.

Il costo di partecipazione per gli aspiranti conduttori di cane limiere è fissato in € 40,00 da versare sul ccp n° 54950126 intestato ad ATCFR1, specificando nella causale “corso per conduttore cane limiere atcfr1″.

La ricevuta dovrà essere consegnata il primo giorno di lezione. Si specifica che i cacciatori già in possesso di abilitazione di “addetti alla gestione della specie cinghiale”, possono automaticamente richiedere l’iscrizione al registro degli operatori di girata.

[seguiranno informazioni per località ed orari delle lezioni]